S. Messa in diretta streaming


Cantiere catechismo

Contatori visite gratuiti

Abbonamento a L'Amico del Popolo

Chi desidera rinnovare o fare un nuovo abbonamento a "L'Amico del Popolo" può rivolgersi anche presso le Canoniche del Duomo e del Sacro Cuore.
www.amicodelpopolo.it

 

Cari Parrocchiani,

per questo ultimo foglio dell’anno 2020 vorrei condividere alcune considerazioni.


È stato anzitutto il mio primo anno a Feltrequindi un anno per me che resterà nelle pagine più significative della mia vita.


Ringrazio chi mi ha aiutato a muovere i miei primi passi in queste parrocchie, realtà che per me sono ancora, in massima parte, nuove
e da conoscere. Ringrazio i confratelli, i padri canossiani, le catechiste e tanti giovani e giovani adulti che si sono messi a disposizione con spirito di servizio. Ringrazio Sandro De Gasperi, che non si risparmia nel suo servizio pastorale.


Tra i tanti - tra tutti - un incontro significativo di una persona anziana che ci ha lasciato improvvisamente a fine gennaio: Aldo Zatta. Si era “prenotato” per essere in prima fila nella vita delle comunità per riprendere una vita parrocchiale che ha bisogno di essere consolidata con pazienza ed umiltà. In lui ho colto la prontezza e il desiderio che caratterizzano tante persone desiderose di vivere un clima di fraternità, di condivisione, di legame con la propria Parrocchia.


Sono certo che nelle nostre case ci sono ancora tante persone come lui: si tratta di poter avviare nuovamente la vita delle parrocchie per ritrovarci e riprendere nuovamente la vita comunitaria. Il tempo a disposizione che ho avuto non è stato tanto: il primo lockdown mi ha rinchiuso praticamente in Duomo, uscendone solo per salutare i tanti fratelli e sorelle che ci hanno lasciato nel corso del tardo inverno e della primavera.

Ringrazio il Consiglio pastorale unitario e i Consigli pastorali per gli affari economiciinsieme abbiamo potuto fare quel che ci è stato concesso.


Sento che resta in me anche tanto rammarico: tante cose non siamo riuscite a concretizzarle, e a volte mi è sembrato quasi che la Chiesa fosse scomparsa dalla città, la percezione che tutto fosse stato oscurato.


Invece la ripresa faticosa delle celebrazioni, le manifestazioni culturali, gli incontri con gruppi di adulti e con i genitori, il tentativo del Grest di Sandro con i ragazzi più grandi e don Giancarlo con i più piccoli, le attività alla Caritas, l’impegno dei volontari nelle Parrocchie per l’accoglienza e la sanificazione delle nostre Chiese, le relazioni mantenute dalle catechiste con ragazzi, bambini e genitori, il proseguo dell’Adorazione eucaristica, la ripresa delle attività del Gruppo Scout il desiderio della redazione del Sagrato a voler pubblicare i numeri del bollettino.... sono stati segnali del desiderio di vita che hanno contrassegnato timidamente questo nostro tempo: momenti promettenti, che ben ci fanno sperare per il nuovo anno alle porte.


Il tempo del covid ci ha insegnato che non è sempre possibile fare programmi: allo Spirito Santo affidiamo il desiderio di tornare ad incontrarci;
incontrare anziani ed ammalati nelle case; incontrare le famiglie che lo desiderano nelle proprie abitazioni, riprendere la formazione cristiana dei nostri piccoli in modo che la loro gioia possa rinverdire gli ambienti che ormai sono chiusi da troppo tempo.


Il Signore ci accompagni, benedica i nostri sforzi, incoraggi tutti a fare del proprio meglio per la vita delle nostre parrocchie.


Il vostro parroco, don Angelo

 

Benedizione alla Città dal SantuarioDurante la S. Messa del 31 dicembre alle 18,00 in Concattedrale, la nostra preghiera quest’anno sarà davvero particolare. In mezzo a tanti mesi di preoccupazione, vorremmo rendere grazie al Signore perché non abbiamo perso fiducia, perché abbiamo visto tanto bene realizzarsi a favore di ammalati e di anziani soprattutto da parte di medici, infermieri ed operatori sanitari. Abbiamo pregato ottenendo guarigioni, perdono e realizzato con l’aiuto di Dio, malgrado il Covid, alcune iniziative che hanno tenuto vive le nostre comunità. Le attività di interessa culturale non sono mancate soprattutto in Duomo, non sono mancate nemmeno occasioni di incontro, di formazione. Tra le occasioni particolari ricorderemo il 13 maggio, vigilia dei Santi Vittore e Corona, con la benedizione alla Città dal Santuario, il 20 luglio con il Vescovo Renato abbiamo ricordato i 500 anni della consacrazione della Chiesa di S. Maria degli Angeli.

500 anni della consacrazione della Chiesa di S. Maria degli AngeliNel corso dell’anno abbiamo accolto nella famiglia cristiana: Mia, Logan, Matilde, Leonardo, Mattia, Ethan, Chloe, Serena, Sara, Greta, Giacomo ed Aurora. Ha completato il percorso di formazione cristiana, ricevendo la Cresima il 2 agosto al Sacro Cuore il giovane Manuel. Abbiamo celebrato il matrimonio di Marco e Marta, Diego e Beatrice, Andrea Enrico e Rita. Abbiano accompagnato con la preghiera ed affidati alle braccia del Signore 16 persone della Parrocchia del Duomo, 21 persone della Parrocchia del Sacro Cuore, 27 persone della Parrocchia di Santa Maria degli Angeli.

Informazioni parrocchiali




Museo Diocesano

Museo Diocesano
Belluno-Feltre

Via Paradiso, 19 - FELTRE (BL)

Aperto venerdì, Sabato, Domenica

Info e orari sul sito
www.museodiocesanobellunofeltre.it

Rassegna stampa