E' Pasqua comunque

È Pasqua comunque

Una lettera del Vescovo al presbiterio e alle comunità parrocchiali

 

CLICCA QUI
PER LEGGERLA

Contatori visite gratuiti

Abbonamento a L'Amico del Popolo

Chi desidera rinnovare o fare un nuovo abbonamento a "L'Amico del Popolo" può rivolgersi anche presso le Canoniche del Duomo e del Sacro Cuore.
www.amicodelpopolo.it

Rassegna stampa


   

  15 aprile: terza domenica di Pasqua

 Testimoni prima di tutto

             È davvero incredibile che i discepoli fatichino a riconoscere Gesù, il loro maestro e amico, in quell'uomo che gli appare vivo davanti mentre sono "sepolti vivi" nelle loro paure e delusioni. Non è un fantasma, Gesù è davvero vivo e presente in modo reale e concreto. Ha ancora i segni della passione ed è in grado di mangiare come un normale essere umano.

             E Gesù appare per testimoniare che il suo messaggio non contiene false promesse ma è un messaggio che si realizza nella storia. Gesù è venuto a portare un cambiamento nel mondo verso il bene (conversione) e un diluvio di misericordia (perdono dei peccati). E di questo i discepoli sono testimoni.

            Il testimone è il primo che sperimenta su di sé il cambiamento e la misericordia e quindi non può fare a meno di darsi da fare perché altri si sentano coinvolti. Questo è il compito di noi cristiani nel mondo. E in particolare nel mondo di oggi dove c’è la tentazione di credere che la risurrezione non ci sia e che prevale solo la morte. Noi cristiani siamo i primi a dire che Gesù è risorto diventando noi stessi segni di risurrezione.

             È faticoso credere alla risurrezione, e il vangelo ce lo racconta bene. Ma nello stesso tempo è essenziale che questa testimonianza di vita non si areni nelle nostre paure quando la vita diventa dura e chi ci parla di amore, di bene, di pace, sembra un pazzo che crede nei fantasmi. I cristiani che credono nella risurrezione e in un mondo dove regna il perdono, l'amore, l'unità tra i popoli e la pace oggi sembrano dei pazzi che cercano "l'isola che non c'è", il Regno di Dio. Ma forse, come dice la canzone di E. Bennato, i veri pazzi sono quelli che non ci credono.   (Berti don Giovanni)

Bollettino parrocchiale



Chiesa di Santa Maria degli Angeli

 

CHIESA DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI

RISTRUTTURAZIONE DEL TETTO

Il Tetto della Chiesa e della canonica di Santa Maria degli Angeli necessita di un profondo intervento di ristrutturazione. Il progetto ha ormai ricevuto tutte le necessarie approvazioni. Il Comune di Feltre ha già deliberato di dare 15.000 euro dai cosidetti “Oneri di urbanizzazione”, come previsto per legge e si è in attesa di conoscere l’entità del contributo dall’8xmille della C.E.I. I lavori ammontano a 110.000 euro e sono necessarie quindi anche le offerte da parte dei fedeli delle Parrocchie del Centro di Feltre e di altri che hanno a cuore la Chiesa di S.M. degli Angeli

Per questo è stata aperta una sottoscrizione.
Chi desidera contribuire può farlo:   

 *  Con bonifico sul c/c intestato a Parrocchia S. Maria Angeli,

causale   “Per tetto Chiesa” – IBAN: IT 87 C 02008 61110 00000 3672527

*  Portando l’offerta al Parroco

*  Consegnando l’offerta ai sacrestani della Chiesa di S. Maria d Angeli

Museo Diocesano

Museo Diocesano
Belluno-Feltre

Via Paradiso, 19 - FELTRE (BL)

Aperto venerdì, Sabato, Domenica

Info e orari sul sito
www.museodiocesanobellunofeltre.it