Forania di Feltre - abitanti 1830

via G. Mazzini, 8 - 32032 FELTRE

  

0439-80144

15 agosto - Assunzione della Beata Vergine Maria

Era il 1492: mentre Cristoforo Colombo salpava da Palos alla scoperta di nuove terre, a Feltre, nella contrada delle Tezze, a destra del torrente Colmeda, si gettava la prima pietra del Monastero delle Monache Clarisse. Fortemente desiderato dal frate francescano Beato Bernardino, ostinato fustigatore dei costumi dell’epoca e accanito difensore dei deboli, il monastero diventò “tristemente” noto per la ferrea disciplina, i sacrifici e le estenuanti meditazioni delle monache che, vivendo secondo la regola più rigida di Santa Chiara, contribuirono a riformare la Chiesa dall’interno.

Del monastero si conserva un’ala del suggestivo chiostro porticato a due piani, dal quale le monache potevano assistere indisturbate alle funzioni religiose celebrate nell’attigua chiesa di Santa Maria degli Angeli.

L’interno, completamente ristrutturato alla metà dell’Ottocento, ospita un’immagine di particolare devozione, il Cristo Portacroce, che la tradizione popolare vuole rinvenuto davanti alle porte della chiesa e lì condotto nel 1564 dalle turbinose acque del Colmeda, che miracolosamente risparmiarono il convento. Ricorda l’alluvione del Colmeda l’omonimo dipinto di Jacopo Bassano, realizzato dal pittore nel 1576 e unica sua opera presente nel territorio feltrino, le cui tinte livide e i forti chiaroscuri attribuiscono alla tela un’intensa drammaticità. Da non tralasciare è anche una visita all'annessa cappella delle Clarisse, che raccoglie preziose opere d'arte tra cui il caratteristico trono della Badessa e la grande pala d'altare dell'Assunta dipinta da Girolamo Turro.

(fonte: http://musei.comune.feltre.bl.it)

Bollettino parrocchiale


Museo Diocesano

Museo Diocesano

Via Paradiso, 19 - FELTRE (BL)

Aperto il Venerdì, Sabato, Domenica,

dalle ore 9.30 alle 13.00

e dalle ore 14.30 alle 19.00

www.museodiocesanobellunofeltre.it